INDIETRO
IL MURO: HOMO HOMINI LUPUS – LA NUOVA SERIE DI MARIO ALBERTI

IL MURO: HOMO HOMINI LUPUS – LA NUOVA SERIE DI MARIO ALBERTI

IL MURO: HOMO HOMINI LUPUS

IL MURO, la nuova serie in tre episodi scritta e disegnata da Mario Alberti, da un’idea di Antoine Charreyron, arriverà nelle librerie e fumetterie il prossimo 18 marzo 2020 con il primo volume: HOMO HOMINI LUPUS.

In una Terra portata allo sfinimento dal cambiamento climatico, combattuta a causa dell’emigrazione di massa e piegata da un modello economico globale che non è più sostenibile, la civiltà non esiste più. L’umanità vive di saccheggi e hacking, organizzandosi in villaggi improvvisati o in roulotte dove la brutalità imperversa.

Solal, il giovane protagonista, non ha genitori e vive insieme alla sorellina Eva che è afflitta da una malattia cronica. Esperto in meccanica, il solo obiettivo di Solal è quello di salvare la piccola, ma in tutto il Pianeta le medicine sono sparite. Il solo luogo che offre una speranza è ED3N, il paradiso tecnologico in cui pare si siano rifugiate le persone più abbienti per sfuggire alla tragica fine. Oltre gli alti muri che circondano questo luogo, si dice che benessere e salute siano una garanzia per tutti gli abitanti. In pochissimi sono riusciti a entrare a ED3N, nessuno ne è uscito.

In questo mondo portato all’estremo Alberti trasferisce le tematiche che, oggi più che mai, stanno al centro del dibattito sociale: la crisi migratoria e le problematiche ambientali. Ancora una volta il fumetto si fa veicolo per raccontare, con la potenza delle immagini, un’attualità dalla quale è bene non prendere le distanze.

IL MURO è la prima serie che vede Mario Alberti - uno dei più apprezzati disegnatori italiani - come autore completo, i suoi dettagli ricordano le storie animate di Hayao Miyazaki unite alle meccaniche post apocalittiche di Mad Max.

L’autore, nel creare questa serie, si rifà a un’idea del regista Antoine Charreyron (Babylon A.D., The Prodigies) che sul lavoro di Alberti ha dichiarato: “IL MURO è uno dei progetti che ho tenuto più a lungo dentro di me, durante tutto questo tempo ero alla ricerca dell’artista ideale. Colui il quale avrebbe sublimato questo universo con la sua umanità, la sua sensibilità e il suo talento: Mario Alberti.

 

Mario Alberti

Disegnatore, illustratore e sceneggiatore. Esordisce nel 1992 su Fumo di China con Holly Connick. Nel 1993 è entrato a far parte dello staff di Nathan Never per la Sergio Bonelli Editore.
Nel 2002 inizia a lavorare per il mercato Francese pubblicando con editori quali Les Humanoides Associés, Soleil e Glenat.
Dal 2007 realizza diverse copertine per DC Comics, Marvel e IDW, nel 2009 pubblica per Marvel la miniserie Spider Man & X Men, a cui seguirà la mini Spider Man & The Fantastic Four. Nel 2009, collabora al numero 600 di Amazing Spider Man.
Dal 2013 esce in Francia la serie Cutting Edge, sceneggiata da Francesco Dimitri, pubblicata per i tipi di Delcourt ed edita in Italia da Panini.
Nel 2017 disegna il primo albo della nuova collana Bandasenzanima, spin-off della serie Dragonero di Luca Enoch e Stefano Vietti, nuovamente con Stefano Vietti realizza il primo albo della nuova serie Angie Digitwin per Panini Comics.
Nel 2018 esce Tex - Cinnamon Wells su testi Chuck Dixon e partecipa al progetto Panini Angie Digitwin disegnandone il numero zero e le copertine.
Oltre che nel campo dei fumetti Alberti è attivo anche in quello dell'illustrazione, in cui vanta collaborazioni con Ducati, Trieste Science + Fiction Festival e Cross Cult.
Vincitore dell’ILM Art Department Challenge su artstation.com e del premio Giacomo Pueroni per il miglior disegnatore di fantascienza nel 2017.

Dimensioni 21x28, cartonato / 48 pp. / € 13,90 / Isbn: 9788822617415